#ORAonLINE!

ORAonLINE! L’Oratorio “a distanza” – Alì Terme

L’attuale era di emergenza pandemica potrà aver colpito numerosi aspetti della vita di ciascuno di noi, ma non ha fermato la voglia di stare insieme e di condividere momenti di gioia e riflessione all’interno dell’oratorio “Madre Morano” di Alì Terme. È proprio per questo che i responsabili del centro giovanile, tre FMA e due giovani SdB che vivono qui l’apostolato del fine settimana, hanno dato vita a #ORAonLINE!, l’oratorio “a distanza” che mira ad accogliere e accompagnare bambini e ragazzi in questo periodo particolare più che mai.

Il 28 novembre, infatti, nella non-casuale coincidenza con l’inizio dell’Avvento, ha avuto inizio la prima serie di incontri in remoto per i bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. I bambini si sono riuniti ogni sabato pomeriggio, tramite piattaforma, per 4 settimane per vivere in pienezza questo periodo forte, e prepararsi al meglio alla festa del Natale. Nel corso di ciascun incontro si sono intercalatimomenti di gioco, di ascolto della Parola di Dio e“scenette” per rendere facilmente comprensibili ai bimbi gli episodi del Vangelo; immancabile la preghiera, che, accompagnata dal canto, dava inizio a ciascun incontro, ed era presente anche a conclusione dello stesso. In seguito al messaggio trasmesso mediante la Parola e lo sketch, i bambini si dedicavano ad imprimere, attraverso un foglio e dei pennarelli, la parola chiave di ogni settimana di Avvento: Vegliate!,Conversione, Testimonianza, Disponibilità, per poi procedere all’accensione della candela della corona d’Avvento della settimanacorrispondente. Le quattro parole che i fanciulli si sono ritrovati a trascrivere hanno contribuito alla loro crescita nel proprio incontro con Gesù, anche grazie agli “impegni” affidatiloro ogni settimana: dalla ricerca in spiaggia di una pietra su cui scrivere il proprio buon propositoda vivere durante la settimanafino al desiderio di essere Luce per coloro che ci stanno accanto, con il piccolo grande obiettivo di voler cambiare il proprio cuore e diventare, così, sempre più simili a Gesù!

Ciascun impegno, inoltre, è scaturito da uncammino di conoscenza della figura diMadre Moranoe dei luoghida lei stessa vissuti, che si è intrecciato in modo armonioso col cammino d’Avvento e ha trovato il suo input nel messaggio evangelico di ogni settimana. Infine, per accorciare le distanze, nel totale rispetto delle norme vigenti, al termine di ogni settimana, dopo aver vissuto e portato avanti l’impegno assunto, è stata proposta un’attività “a tema” e “a luogo” all’interno degli ambienti dell’Istituto, dulcis in fundo una “Caccia alla Luce” in cortile, in occasione della terza settimana di Avvento. Attraverso di essa ciascun bambino ha avuto non solo la possibilità di divertirsi tra le tappe sparpagliate nei vari spazi della casa, ma soprattutto di accendere il proprio lumino all’interno del Santuarioe dedicare qualche minuto alla preghiera, sotto la speciale protezione di Maria e lo sguardo materno della Beata Maddalena Morano.

Nonostante le intemperie, gli imprevisti e tutto ciò che può derivare da una situazione particolare come quella che stiamo vivendo, l’allegria e la ventata di spensieratezza che ciascun bambino ha fatto trasparire attraverso uno sguardo o un sorriso da dietro lo schermo, non ha fatto altro che confermare il vero obiettivo per cui ogni giorno decidiamo di metterci in gioco a servizio degli altri, anche se al limite delle nostre forze e forse un po’ scoraggiati da venti contrari: il loro bene e la loro felicità.

Giuditta Garufi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli

Ti scrivo da Cammarata

“Scatole di Natale” Una vecchia scatola, una cosa calda, un prodotto di bellezza, un passatempo, un biglietto gentile, una cosa golosa:  prendete tutti questi ingredienti

Leggi Tutto »

Ti scrivo da…Cammarata

Uno spirito ecologico come taglio educativo L’equipe educativa della Comunità Alloggio Maria Ausiliatrice Longo di Cammarata è particolarmente sensibile, dimostrando pieno accorso allo spirito ecologico

Leggi Tutto »

Tweets del Papa

!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

Condividi l'articolo

Condividi quest’articolo con tutti i tuoi amici in modo che tutti possano conoscere le nostre attività.

Share on facebook
Share on twitter
Share on skype
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
X