BEATA SUOR MARIA ROMERO MENESES


BEATA SUOR MARIA ROMERO MENESES
Nacque a Granada di Nicaragua il 13 Gennaio 1902.
Il padre era ministro nel governo repubblicano e molto ricco. Ma era anche molto generoso con i diseredati. Questo fece sì che ne rimanesse truffato per cui la sua

BEATA SUOR MARIA ROMERO MENESES

BEATA SUOR MARIA ROMERO MENESES

situazione economica fu compromessa per sempre. Maria ebbe un animo simile al babbo.
Per lei la famiglia sognava grandi cose: studiò musica, pianoforte e violino. Ma lei scelse la strada religiosa. Le pareva che il carisma di D.Bosco fosse stato creato proprio per le sue sante aspirazioni.Pronunciati i voti perpetui fu inviata a San Josè di Costa Rica, che divenne sua seconda patria.
Fu destinata ad insegnare nel collegio delle giovanette abbienti. Ma lei cercava soprattutto “fanciulli poveri e abbandonati” come D. Bosco. E, conquistati quelli della città, andò per monti e valli a “salvare anime!. Come D Bosco formò, scegliendole tra le migliori delle sue allieve, le discepole per l’Opera degli Oratori. Le chiamava “las misioneritas” e compirono miracoli non solo in senso traslato. Anche quando dovette lasciare l’insegnamento non lasciò mai, fino all’ultimo respiro, di insegnare catechismo a piccoli e grandi. Le crebbero intorno “opere sociali” da stupire lo stesso Governo.
Giunse a creare un villaggio per i più poveri tra i poveri, dando a ciascuna famiglia – tolta da sotto i ponti – una propria casetta. Seppe infondere tanta devozione a Maria Ausiliatrice. Le costruì una chiesa nel centro di San Josè che è faro e salvezza per innumerevoli anime.
In realtà operò grandi cose con la sua fede e con la collaborazione di persone benestanti conquistate alla causa dopo aver sperimentato gli effetti della devozione mariana.
Questa suora tanto attiva era anche eminentemente mistica, di intima unione con Dio. Dei suoi “Escritos Espirituales” si sono stampati già alcuni volumi. Morì d’infarto il 7 Luglio 1977.
Il Governo di Costa Rica la dichiarò cittadina onoraria della nazione. La sua salma è a San José de Costa Rica, presso la grande opera da lei fondata come “Casa de la Virgen” e “Obra social”.
E’ stata beatificata da Giovanni Paolo II, a Roma, il 14 Aprile 2002.