Menu

“Sarà una bella storia se ti fiderai di Lui”.

Inizia così il ritornello dell’inno che ogni mattina i bambini del mini-grest di Alì Terme (ME) cantavano e ballavano insieme agli animatori e alle responsabili. Io, animatrice salesiana ancora alle prime armi, ho vissuto l’esperienza estiva in questa provincia messinese, e per iniziare a parlarne ho deciso di partire da questa immagine, catturata alle 00:29 dello scorso 24 giugno, esattamente la sera prima dell’inizio del mini-grest nell’Istituto Maria Ausiliatrice.

Una sera in cui tante domande e altrettanti dubbi mi frullavano in testa, perché ancora inconsapevole di ciò cui stavo andando incontro. Lo spaesamento dovuto all’inesperienza, misto alla curiosità e all’emozione di iniziare un percorso – purtroppo breve – che mi avrebbe portata a riscoprire valori “comuni”, ma che solo grazie alla semplice genuinità dei bambini sono riuscita a comprendere veramente.

Ottimismo, pazienza, disponibilità.

Sono queste le prime tre caratteristiche che prendono posto davanti a tutte le altre quando ripenso alla mia recente esperienza; caratteristiche che, per chi come me cambia repentinamente umore per un nonnulla, sono piuttosto difficili da mantenere, ma che giorno dopo giorno, nelle due settimane di full-immersion in mezzo a bimbi di età compresa tra i 3 e i 6 anni, mi sono esercitata a potenziare. Certo, i primi giorni non è stato affatto facile, soprattutto quando attorno a me notavo qualcosa che non andava per come desideravo andasse, ma con un piccolo aiuto ho iniziato man mano a fortificarmi nell’approccio con ciò che mi circondava.

Ripensando alle settimane di mini-grest, mi vengono in mente tutti i momenti in cui mi sono resa conto di quanto fossi fortunata ad essere lì in quel momento.

Di quanto fossi fortunata in quel momento in cui quella bambina un po’ più spigliata delle altre era intenta a raccontarmi quanto le piacesse giocare sul cavallo a dondolo, perché le ricordava la sua passione per quegli animali che aveva pure la fortuna di vedere da vicino grazie allo zio.

Di quanto fossi fortunata in quel momento in cui il bambino un po’ più timido mi ha picchiettato il fianco e mi ha detto “tu sei mia amica”, per poi scappare immediatamente a giocare.

Di quanto fossi fortunata in quel momento in cui proprio il bambino più particolare, al laboratorio di cucina, mi ha guardata con un sorriso a 32 denti perché entusiasta di fronte ai biscotti che aveva fatto completamente da solo, orgoglioso e trepidante di farli assaggiare alla mamma.

Tuttavia, come qualsiasi esperienza, anch’essa è giunta al termine, ed io sono tornata alla vita di tutti i giorni tenendo bene a mente che “non è importante se non siamo grandi come le montagne (…) quello che conta è stare tutti insieme”, perché ciascuno, a modo proprio, può lasciare un segno nella vita dell’altro, nella bella storia che ognuno di noi vive.

Giuditta Garufi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi articoli

Buon Anno Sportivo 2019/2020

Carissimi tutti, siamo pronti ad iniziare insieme una nuova avventura animati da entusiasmo e spirito di servizio. Si, spirito di servizio, ossia ciò che consente

Leggi Tutto »

PGS Juvenilia Catania

“La PGS Juvenilia Catania è, come si intuisce dal nome, una polisportiva fondata sui principi e gli insegnamenti Salesiani. Le attività che vengono svolte presso

Leggi Tutto »

E adesso che faccio?

Sogni e speranze, certezze e tentennamenti. Pensieri e parole di un ragazzo alla soglia dei 18 anni. Agli adulti il compito di accompagnare, di mettersi

Leggi Tutto »

Tweets del Papa

!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

Condividi l'articolo

Condividi quest’articolo con tutti i tuoi amici in modo che tutti possano conoscere le nostre attività.

Share on facebook
Share on twitter
Share on skype
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
X